C.I.Di.S.

Home :: Amministrazione trasparente Attività e procedimenti Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d'ufficio dei dati
Sezione dove è possibile trovare, come indicato all'art. 35, c. 3 del D.Lgs. 33/2022, le indicazioni relative alle dichiarazioni sostitutive e l'acquisizione d'ufficio dei dati.
 

Acquisizione dati

Gli studenti presentano domanda per l’accesso ai benefici ogni anno accademico. La domanda prevede l'inserimento del protocollo della DSU dello studente rilasciato dall'INPS così che CIDiS possa controllare i dati economici dell'ISEEU direttamente dalla banca dati INPS. Per la certificazione del merito invece è in fase di realizzazione un progetto che prevede che  il modulo di domanda on line sia  collegato ad un web service delle Università, per  recuperare nella domanda i dati di carriera (esami sostenuti, crediti maturati, votazioni conseguite) presenti negli archivi delle Università. Gli studenti potranno integrare i dati di carriera accademica  con l’indicazione di ulteriori esami sostenuti e non ancora registrati.
La domanda di benefici può essere presentata autonomamente  collegandosi al sito www.consorziocidis.it, sezione Sportello on line.

 

Accertamento della condizione economica

Ai sensi del Bando di Concorso, del DPR 445/2022, del DPCM 9.4.2022, del D. Lgs. 68/2022 e secondo quanto previsto in materia di Diritto allo Studio Universitario, il CIDiS controlla la veridicità delle autocertificazioni rese, svolgendo verifiche anche successivamente all’erogazione degli interventi economici e/o dei servizi messi a concorso con il Bando di Concorso.
I controlli sui dati reddituali/patrimoniali sono effettuati sul 100% dei beneficiari di Borsa di Studio e con metodologia a campione sui richiedenti gli altri servizi.
L’accertamento sui dati di condizione economica e patrimoniale avviene attraverso controlli di tipo formale, anche con consultazione della banca dati dell’INPS per la verifica della presenza e della conformità dell’Attestazione ISEE riportata sul modulo di domanda e attraverso controlli di tipo sostanziale,  effettuati direttamente dagli Uffici dell’Ente tramite incrocio dei dati detenuti presso le banche dati pubbliche (Agenzia delle Entrate, Agenzia del Territorio).
E’ prevista inoltre la richiesta diretta allo studente di documentazione atta a comprovare i dati autocertificati e non detenuti o comunque accessibili presso altre pubbliche amministrazioni.
Si rinvia all’apposito Regolamento emanato dal CIDiS per maggiori dettagli.

 

Accertamento condizioni  di merito

La certificazione  sui dati di merito e  di regolare iscrizione, per gli studenti che presentano domanda di benefici, è materia di competenza delle Università, Cidis  acquisisce d'ufficio l'esito dei controlli per i necessari  riflessi sull'idoneità ai benefici.
L’accertamento dei dati di merito interessa la totalità degli studenti idonei ai benefici.
Per quanto riguarda  gli studenti di UNIMI nella futura procedura l’acquisizione dei dati degli studenti avverrà  interrogando il web service con determinati criteri differenziati in base alla tipologia di benefici ( requisiti di merito per l'accesso ai benefici, requisiti di merito per la conferma dell'assegnazione della borsa di studi). Questi dati  saranno poi trasferiti nel database di Cidis per l'elaborazione delle graduatorie.

 

Convenzioni-quadro volte a disciplinare le modalità di accesso ai dati di cui all' articolo 58 del codice dell'amministrazione digitale, di cui al decreto legislativo 7 marzo 2022, n. 82.

Al fine di effettuare i controlli sulla condizione economica sono attivate le seguenti convenzioni quadro :

- INPS Istituto Nazionale Prestazioni Sociali per il controllo delle certificazioni ISEE:

  • - Agenzia delle Entrate per i controlli sulle dichiarazioni dei redditi con la banca dati denominata Puntofisco
  • - Agenzia del Territorio (ora unificato con agenzia delle Entrate) per i controlli sulla banca dati Catastale ed Ipotecaria denominata Sister.
  • - Anagrafe del Comune di Milano (per il controllo diretto degli stati di famiglia e la residenza anagrafica) – per gli altri Comuni il controllo avviene tramite consultazione web indiretta
  • - Camera di Commercio
  • - Equitalia (per il recupero dei crediti  vantati dall’ente nei confronti dei debitori inadempienti rispetto al piano di rientro concordato)